25.7.12
Primo via libera da parte del Senato al semipresidenzialismo. 

Radio Vaticana - Con i voti di Pdl, Lega e Coesione nazionale, Palazzo Madama ha approvato l'emendamento all'art.9 del testo delle riforme costituzionali, che prevede l'elezione diretta a suffragio universale del presidente della Repubblica. In serata il Senato ha concluso l'esame degli emendamenti al ddl per le riforme costituzionali. Domani le dichiarazioni di voto e il voto finale. Il servizio di Debora Donnini:ascolta

Il capo dello Stato eletto a suffragio universale e diretto da tutti cittadini che hanno compiuto la maggiore età. E' la principale novità del pacchetto di emendamenti approvati oggi, che registra l’asse fra Lega e Pdl. Si prevede anche che il presidente della Repubblica non sia più a capo del Consiglio superiore della magistratura che sarebbe invece guidato dal primo presidente della Corte di Cassazione. “Si tratta di una grande chance per il paese”, afferma il segretario del Pdl Alfano. Ma nel partito ci sono le voci contrarie di Pisanu e Saro che si sono astenuti così come Fli. Pd e Idv hanno, invece, abbandonato i lavori per protesta mentre Udc e Api hanno votato contro. Il leader del Pd Bersani parla di ''un diversivo senza costrutto”: “spero solo – afferma - che in questo gesto irresponsabile, inutile e del tutto inconcludente non si facciano deroghe a quello che dobbiamo fare subito, la riforma elettorale''. Per diventare effettiva la modifica costituzionale ha bisogno del doppio passaggio in entrambi i rami del Parlamento. Intanto, benchè sia già stata approvata nei giorni scorsi la norma per introdurre il Senato federale, oggi l'aula ha messo ai voti ugualmente l'articolo 12 del ddl che parla ancora della commissione paritetica per le questioni regionali. L'articolo, a questo punto, era invece da considerarsi decaduto.

È presente 1 commento

Anonimo ha detto...

Non vedo quali vantaggi possa portare ai cittadini l'elezione diretta del capo dello stato, non può essere data come priorità , pensino ai problemi veri e a chi ha il portafoglio vuoto, contrariamente al loro! Quando metteranno da parte interessi personale e sete di potere?

Inserisci un commento



___________________________________________________________________________________________
Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa